Pizzoni

Sereno, 22°C, Percepito 22°C, Umidità 40%, Vento 2m/s da NNE

Usciamo per fare una passeggiata in montagna e la destinazione era la cascata della Froda a Castelveccana.
Purtroppo ci affidiamo a Google che tanto è preciso quando si tratta di strade asfaltate quanto e approssimativo per quanto riguarda i sentieri. Ci ritroviamo dunque in cima alla salita per Sant’Antonio dove non c' traccia del sentiero per la cascata; probabilmente l’ingresso era più in basso dove effettivamente avevamo visto un sacco di auto posteggiate lungo la strada.

A questo punto, non volendo ripercorrere tutta la stretta strada fino a valle, cambiamo destinazione e ci avviamo verso i Pizzoni, uno dei nostri percorsi preferiti.

La salita è abbastanza impegnativa ma anche la piccola F. riesce ad arrivare in cima senza troppi problemi.

Durante l’ascesa ci fermiamo a scattare qualche foto e incontriamo parecchia gente.

Non so se la colpa sia del lock-down o del timore di stare in posti affollati ma, nonostante sia salito in qualsiasi stagione ed orario, non ho mai visto così tanta gente sul sentiero!




Anche questa volta lo spettacolo che si presenta sulla vetta dell’ultima cresta è incantevole.





Il pranzo al sacco con questa vista è ancora più gustoso!




Dopo esserci rifocillati e riposati un po' iniziamo la discesa dall’altro versante che presenta un po' più di pendenza ma un fondo maggiormente compatto.

Come sempre la parte più noiosa del giro è recuperare la macchina percorrendo la strada asfaltata del passo del Cuvignone per i 2/3 km che mancano alla vetta. Questa volta però, non avendo gli scarponi visto che non era previsto questo percorso, ho preso la palla al balzo per fare una breve corsetta in salita fino al passo :).

Activity map

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.