Aggiornare il BIOS con linux

Oggi ho controllato il sito dell per vedere se erano presenti aggiornamenti per il software del mio portatile. Con mio grande stupore, per la prima volta da quando l’ho acquistato, ho trovato un aggiornamento con priorità _urgent _e per di più un aggiornamento del BIOS. Da vero smanettone non ho resistito alla tentazione e mi sono subito lanciato nell’aggiornamento 🙂 .

Come consueto, gli aggiornamenti per i BIOS dell (penso sia lo stesso anche per altre marche di pc) vengono rilasciati sotto forma di eseguibili…. windows 🙁 . Devo dire che é buffo se pensiamo che Dell ha preannunciato l’intenzione di rilasciare versioni dei propri pc con preinstallato Linux… ma lasciamo perdere.

Purtroppo ( $GhignoSatanico) sul mio portatile, ormai da tempo, non esiste la minima ombra di un sistema operativo di casa MS (tranne in virtual machine); mi sono dovuto quindi ingenare per trovare una strada alternativa per l’upgrade.
Non avendo in casa nessun boot disk del caro vecchio dos con il quale far partire l’aggiornamento, ho provato a rendere boot-abile una chiavetta USB. Dopo un po' di tentativi andati a vuoto (é necessaria in ogni caso un’immagine di un dischetto DOS per poterla rendere boot-abile) ho abbandonato questa strada per percorrerne un’altra assai più facile 😉 .

Ingredienti: una chiavetta usb nella quale é stato copiato il file di aggiornamento del BIOS; un cd di installazione di windows 98/Me (e chi non ne ha uno..).

Preparazione: Far partire il cd di installazione con inserita la chiavetta USB e scegliere l’opzione “Boot del computer con supporto cd-rom”. Al prompt DOS, per pura magia informatica, vedrete che il drive “c:” non é altro che la nostra fida chiavetta USB. Basta quindi lanciare il file eseguibile… et voilà, aggiornamento del BIOS in corso.

😉

Dopo tutto i cd di windows allora servono a qualcosa….oltre che a mantenere in piano la scrivania. 😎

Simpy

Come sempre in perfetto orario vi annuncio che, da ormai qualche settimana, è online la lacalizzazione in italiano di simpy. Vi chiederete perché questa dovrebbe essere una notizia degna di un post (visto che ne pubblico così pochi); bè, il motivo è presto detto: la traduzione è stata fatta da Stefano Nurchi e dal sottoscritto. Non è una novità tradurre qualcosa per la comunità Open Source (faccio parte del progetto ILDP da un po' anche se non ho tantissimo tempo da dedicarvi) però questa è la prima volta che il mio “lavoro” ha visibilità globale; prima le traduzioni di guide e howto su linux restavano confinate ad un pubblico sicuramente più ristretto.

Mi sento di dire che è stato fatto un bel lavoro anche se rimane ancora qualcosa da fare a causa della natura “hard-coded” di alcune parti dell’interfaccia. 🙂

Probabilmente molti di voi non sanno che cosa sia Simpy… è un sito di Social Bookmarking come i più famosi Digg e del.icio.us. Questi siti permettono di salvare i propri bookmark, classificarli ed effettuare ricerche su di essi; in più è possibile ricercare tra i bookmark di tutta la comunità quelli simili o che trattano un argomento di nostro interesse e vedere quali sono i più “linkati” o i più cliccati. Non è da sottovalutare un’altra utilità fondamentale: permette di avere i propri bookmark sempre disponibili anche se si utilizzano browser diversi o non si è sul proprio pc; a questo proposito è molto utile la possibilità di avere un feed RSS contenente i propri link sempre aggiornato.

Per chi volesse rischiare l’integrità del proprio pc (:-p) ho scritto un piccolissimo script python (non concluso, non testato, in alfa version, che probabilmente funziona solo sul mio pc) che, sfruttando le API di simpy, genera come output il contenuto del file bookmark.html da utilizzare con firefox. 🙂 Se qualcuno è così pazzo da utilizzarlo poi mi faccia sapere se funziona.

(purtroppo lo script è andato perduto in qualche migrazione dei webserver)

N.B. fare un backup dei propri bookmark prima di eseguire lo script è da ritenersi obbligatorio soprattutto perché lo script non ha la pretesa di effettuare un’integrazione tra i link locali e quelli di simpy ma unicamente di creare i dati per un file html contenente i SOLI bookamrk provenienti da simpy.